Psicoanalisi Relazionale Forlì San Mauro Pascoli

Erich Fromm e la Psicoanalisi Relazionale a Forlì e San Mauro Pascoli

Erich Fromm e la Psicoanalisi Relazionale

Erich Fromm (1900-1980) è stato un revisionista estremamente innovativo ed incisivo della psicoanalisi di Sigmund Freud. A me piace definire la sua pratica terapeutica (come usava spesso fare il mio mentore, il dr. Romano Biancoli, fondatore dell'Istituto Erich Fromm di Bologna) come un'iniezione di umanesimo nella teorizzazione freudiana.

Fromm si inserisce in quel filone neofreudiano detto "psicoanalisi relazionale o interpersonale" a cui tradizionalmente appartengono H.S.Sullivan, K.Horney, S.Ferenczi e che oggi si sta diffondendo sempre di più grazie a J.R. Greenberg, S.A. Mitchell, D.Stern.
In questo indirizzo si pone l'accento sulla relazione, sul rapporto interpersonale: se Freud si basava sulle pulsioni e su determinati percorsi evolutivi fissi, tracciati geneticamente, Fromm insiste sulla creatività e sulle potenzialità (perlopiù inespresse) della persona.
Ad esempio, per Freud l'uomo è geneticamente aggressivo, mentre per Fromm l'uomo è naturalmente portato alla solidarietà e l'aggressività nasce dalla frustrazione sociale e dalla incapacità di realizzazione personale.

"In contrasto con i modelli strutturali in cui le pulsioni occupano una posizione centrale a spiegazione della vita psicologica, la teoria relazionale sostiene che le relazioni con gli altri costituiscono gli elementi strutturanti fondamentali per la costruzione della personalità, del carattere, della vita mentale in generale" (Greenberg, Mitchell).
Contatta lo Psicologo a Forlì o San Mauro Pascoli

Psicoanalisi Relazionale, libertà e autoaffermazione

La libertà da un punto di vista clinico è in qualche modo l'asse portante del superamento della psicopatologia (Fromm). Quanto più una persona è "libera" nel senso di capace di autoaffermazione, di rapporti spontanei con le altre persone, di programmazione costruttiva della propria esistenza, tanto più sarà "sana" psicologicamente. Invece, quanto più sarà "attaccata" in maniera castrante a figure parentali che le impediscono di crescere e diventare autonoma e di aprirsi al mondo esterno, tanto più sarà "malata" psicologicamente.

Questo lo vediamo in maniera molto netta nella pratica clinica: lo psicotico è colui che vive in una dimensione personalissima e irreale, sempre unita a doppio legame (sia in modo reale che illusorio) con le figure parentali di riferimento; se riuscisse a svincolarsi da questi paletti, da questa prigione che lo tiene bloccato ad una dimensione evolutiva arcaica, se riuscisse a guadagnare la propria libertà, allora si muoverebbe verso un equilibrio mentale sano.

Per Fromm vale l'equazione: sano = autonomo = libero;
Come pure l'equazione: non sano = sottomesso = prigioniero.

La psicoanalisi relazionale si avvale di e utilizza la relazione analista - paziente non - o non solamente, almeno - come metodo conoscitivo asettico ed interpersonale (Freud), ma specialmente come strumento attivo del processo terapeutico, all'interno del quale le personalità di analista e paziente si confrontano vicendevolmente e costruttivamente.
Attraverso una valida alleanza terapeutica, la persona in difficoltà troverà risorse e opportunità per svincolarsi dal fardello del disturbo invalidante e liberarsi dalla gabbia in cui si è venuta a trovare.

Psicoanalisi Relazionale Forlì San Mauro Pascoli: dott. Giancarlo Signorini, Psicoanalista Per richieste, consulenze ed appuntamenti, ricevo nel mio Studio di Psicoanalisi Relazionale a Forlì e San Mauro Pascoli.

Contatta lo Psicologo a Forlì o San Mauro Pascoli

Psicoanalisi Relazionale Forlì San Mauro Pascoli
Contatta il dott. Giancarlo Signorini

Per contattare il dott. Giancarlo Signorini puoi chiamare il numero 348.5220353 e prendere un appuntamento oppure inviare privatamente una mail compilando i campi sottostanti. (* campi obbligatori)

Nome e Cognome*

Email*

Telefono

Messaggio o richiesta*